Sifone Panna Gourmet

Sifone Panna Gourmet

Il Sifone monta-panna si è trasformato in un Sifone Gourmet!

Molti di voi avranno notato nei bar dei sifoni in metallo usati per decorare con la panna dolci, caffè o cioccolate calde.

Sono prodotti professionali che montano in pochi istanti la panna fresca, grazie alla pressione dell’azoto che si trova al loro interno. Si tratta di unaspuma molto soffice e leggera. Rispetto a quella usata in pasticceria la panna prodotta dai sifoni è molto più vaporosa: il rapporto tra panna e aria è di 1 a 5. Potete quindi consumarla senza troppi sensi di colpa, ma pur sempre con moderazione!

È sicuramente un prodotto genuino, fatto solo di panna fresca e zucchero liquido. Questi sifoni, infatti, sono caricati al momento: non sono pre-confezionati e non necessitano di conservanti chimici. Basta tenere il sifone in frigo nei momenti in cui non è utilizzato e la panna al suo interno si mantiene integra fino alla data di scadenza del prodotto fresco. La tenuta stagna, infatti, la protegge dagli agenti patogeni esterni come se fosse chiusa in un barattolo ermetico. L’unica accortezza è quella di pulire bene il sifone dopo il suo utilizzo; il che è molto semplice, in quanto può esseremesso tranquillamente in lavastoviglie.

Negli ultimi anni sono diventate molto di moda presso gli chef di tutto il mondo le espumas: si tratta di spume semi-solide, tipiche della cucina spagnola. Si realizzano aggiungendo gelatina o panna alla frutta, alla verdura, al pesce, alla carne e… persino al caffè! L’uso del sifone riduce o azzera l’uso delle uova necessarie per la montatura a mano delle espumas.

In seguito a questo nuovo utilizzo, i sifoni hanno avuto negli ultimi anni una trasformazione: al loro interno sono state sostituite le guarnizioni in gomma, con altre in silicone che li rendono adatti anche alle alte temperature.

Il Sifone monta-panna si è trasformato così in un Sifone Gourmet!

Gli chef li possono utilizzare non solo per preparati freddi, ma anche per la realizzazione di mousse di verdure calde e speziate; minestre vellutate; salse leggere e sempre fresche, da servire calde o fredde. Ovviamente gli stessi sifoni possono sempre essere utilizzati per la preparazione di mousse dolci o per la guarnizione di gelati, torte o macedonie!

Ricordo a tutti che gli ingredienti inseriti nei sifoni devono essereperfettamente setacciati! Un piccolo grumo o una parte solida non omogeneizzata possono bloccare l’erogazione e rendere il sifone inutilizzabile! Non solo, visto che i sifoni al loro interno possono raggiungere anche 35 bar di pressione, possono diventare anche pericolosi, se usati in modo imprudente. Ovviamente, rispettando le istruzioni e un po’ di buon senso sono assolutamente sicuri.

Alcune raccomandazione per un uso corretto.

Una volta caricata la bomboletta (usate solo ricariche originali per il prodotto acquistato) dovete eseguire un “ciclo di agitazione“; ovvero dovete sbattere per un certo numero di volte il sifone. Non troppo, né troppo poco, perché gli ingredienti al suo interno si devono amalgamare, ma, se agitato in modo eccessivo, tendono a diventare troppo solidi e non riescono più a uscire. Per la panna, di solito, si fanno da 3 a 5 cicli di agitazione; per le preparazioni calde si inizia con pochi cicli e si testa il risultato ottenuto, mediante una piccola erogazione del prodotto, prima di agitare ulteriormente il sifone.

Ultima nota importante: si usano capovolti!


Buona cucina a tutti!

www.fratellibertone.it


P.S. Se siete arrivati a leggere fino a qui, lasciate una reazione al mio articolo: il vostro giudizio è molto importante!


  • 1
  • 0
  • 1
  • 0
  • 1

  (0)   Commenti


Laureato in Giurisprudenza, ceramista, pittore e scrittore per passione. È un esperto di attrezzature professionali per la cucina.

Vedi tutti gli articoli di Davide Mantero

Blogger Verificato