Nuovi tessuti professionali EcoFriendly

Nuovi tessuti professionali EcoFriendly

Per un futuro sostenibile e rispettoso dell'ambiente.

Molti conoscono il motto “Mangiare è un atto agricolo”, divenuto il manifesto del “green & slow”. Non tutti sanno che è tratto dai saggi di Wendell Berry, uno scrittore, poeta e ambientalista statunitense che nei suoi testi riflette su temi come il rispetto dell’ambiente e dell’agricoltura sostenibile, intrecciando poetica e valori spirituali. “Il mangiare” è solo il momento conclusivo di un ciclo che inizia con la semina e di cui il consumatore medio ignora totalmente gli aspetti basilari: qualità e costi reali delle materie prime; freschezza dell’alimento; incidenza dei costi del trasporto dal luogo di produzione a quello di lavorazione; costi dei processi di lavorazione, confezionamento e pubblicità; luogo e tempi in cui è stato lavorato; ecc. ecc.
Queste riflessioni valgono anche nell’ambito della produzione industriale.
Negli ultimi tempi molti miei fornitori stanno facendo grandi investimenti in campo di ecologia, sostenibilità e rispetto dell’ambiente, con notevoli sforzi economici e personali.
Questa settimana vorrei parlavi di una ditta di tessuti: la Boreal.
Questa ditta si è affermata sul mercato professionale con delle tovaglie in poliestere idrofobo di alta qualità. Lo scopo del trattamento anti-macchia, realizzato con un rivestimento a base di teflon, è quello di rendere queste tovaglie pratiche e convenienti: il lavaggio si fa a basse temperature perché il filato in poliestere idrofilo non assorbe le macchie e richiede meno detersivo e additivi; la stiratura spesso si può evitare avendo l’accortezza di escludere la centrifuga e stendendo la tovaglia ripiegata in quattro. In questo senso il prodotto è sicuramente eco-friendly per tutta la sua “vita” produttiva: riducendo il consumo di acqua ed elettricità per il lavaggio.
Non possiamo definirlo tale, però, durante il processo produttivo: il poliestere e il teflon sono due derivati del petrolio.

Per questo motivo, da qualche anno la ditta Boreal ha lanciato il tessuto Ecoware!
La materia prima deriva da procedimenti di riciclo delle bottiglie di plastica PET conferite nella raccolta differenziata; procedimenti meccanici, non chimici, permettono attraverso particolari fasi certificate di produrre un filato di altissimo livello qualitativo dalle performance tecniche avanzate. Il processo produttivo è totalmente Made in Italy e a ridotto impatto ambientale.
Quello che una volta era un rifiuto, la bottiglia di plastica, torna in “vita” trasformandosi in un filato che aiuta l’ambiente, riducendo l’uso di detersivi, acqua ed elettricità!
Il cerchio si chiude quando la tovaglia raggiunge il limite massimo di lavaggi e non è più utilizzabile, perché rovinata o scolorita: non si getta nell’indifferenziato, ma… nella plastica!
A fine vita il prodotto è quindi riciclabile per la produzione di manufatti come per esempio pile e abbigliamento sportivo.
Potremmo riassumere dicendo che questo tovagliato ECOware raggiunge un elevato feeling tattile e visivo che strizza l’occhio all’ambiente pensando al rispetto della natura, in tutte le sue fasi di vita. Le caratteristiche di alta qualità del filato, la cura ricercata nel processo produttivo e le performance di utilizzo lo pongono al vertice della categoria e dovrebbe essere una prima scelta al momento di acquisto delle vostre tovaglie!

Buona cucina a tutti!

Davide Mantero

www.fratellibertone.it

P.S. Se siete arrivati a leggere fino a qui, lasciate una reazione al mio articolo: il vostro giudizio è molto importante!


  • 3
  • 0
  • 2
  • 0
  • 3

  (0)   Commenti


Laureato in Giurisprudenza, ceramista, pittore e scrittore per passione. È un esperto di attrezzature professionali per la cucina.

Vedi tutti gli articoli di Davide Mantero

Blogger Verificato