Il colore in tavola: la linea Stonecast della Churchill

Il colore in tavola: la linea Stonecast della Churchill

Può un servizio di piatti suscitare emozioni? La risposta è sì, se si tratta della nuova gamma Stonecast della Churchill China UK!

Chi lavora nel campo Ho.Re.Ca. conosce sicuramente il marchio inglese della Churchill: una delle ditte di porcellane professionali più famose al mondo! Fondata nel 1795 in Inghilterra, è rinomata soprattutto per la straordinaria capacità dimostrata, in oltre 220 anni di storia, nel riuscire a fondere tradizione e tecnologia. Lo dimostra il fatto che la Churchill abbia vinto nel 2016, per il secondo anno consecutivo, il prestigioso «Chef’s Choice Award» indetto dalla rivista inglese Restaurant Magazine come miglior fornitore di vasellame professionale.
Il merito di questa straordinaria conferma è dovuto soprattutto alla nuova collezione lanciata appunto nel 2015 con il nome Stonecast!

Si tratta di una nuova linea dallo stile rustico, ma particolarmente ricercato. Il disegno originale è stato ripreso dagli archivi storici della ditta 
James Broadhurst e si ispira alla moda degli anni ’60 / ’70 in cui era molto in auge il motivo puntinato.

Il decoro dei piatti è realizzato interamente a mano con un effetto pennellato all’interno, una spugnatura veloce sul bordo e una puntinatura realizzata in modo artigianale: ogni piatto è un pezzo unico!

Il corpo di questi piatti è realizzato in ceramica super vetrificata!
Sono
estremamente resistenti alle sbeccature e agli shock termici.
Inoltre sono rifiniti in
EcoGlaze® uno smalto trasparente ad alte prestazioni che ricopre interamente il piatto proteggendolo dagli agenti esterni sia chimici (detersivi) che meccanici (posate o colpi). Grazie a questo processo di lavorazione i colori, dati appunto sottosmalto, sono protetti dall’usura del tempo e dagli shock termici, ivi comprese le screpolature.

Possono essere usati sia nel microonde che lavati in lavastoviglie, perché l’effetto vetrificato permette alla porcellana di non assorbire l’umidità. Inoltre questa caratteristica li rende igienici e adatti per i celiaciin quanto permettono una pulizia perfetta che evita ogni tipo di contaminazione alimentare.

I colori sono intensi, ma morbidi. Si armonizzano in modo naturale con le pietanze e si possono combinare tra loro in una gamma quasi infinita di varianti e forme. La mise en place non sarà mai uguale a se stessa! E aggiungo non sarà più fine a se stessa! Questi piatti regalano realmente emozioni! Seguendo il ritmo naturale delle stagioni, in primavera potremo godere dell’azzurro cenere del decoro Duck Egg Blue. Durante la colazione o il brunch d’estate, sarà la luce del Cornflower Blue o del Barley White a regalarci freschezza e serenità. Nelle serate d’autunno, un raggio di sole caldo rischiarerà le nostre cene con il colori del Spiced Orange e del Mustard Seed Yellow. Il calore del focolare arriverà fin sopra alle nostre tavole nelle fredde giornate d’inverno, con il grigio intenso del Peppercorn Grey o con il rosso caldo del Berry Red.
Le sorprese non sono ancora finite! Nuovi colori e nuove forme ci aspettano!


Enjoy your meal
 e… Buona cucina a tutti!

Davide Mantero

Ps. se siete arrivati a leggere fino a qui… non dimenticate di lasciare una reazione al mio articolo, il vostro giudizio è molto importante!

www.fratellibertone.it


  • 2
  • 0
  • 1
  • 0
  • 2

  (0)   Commenti


Laureato in Giurisprudenza, ceramista, pittore e scrittore per passione. È un esperto di attrezzature professionali per la cucina.

Vedi tutti gli articoli di Davide Mantero

Blogger Verificato