Sudafrica: un piccolo tour di Johannesburg

Sudafrica: un piccolo tour di Johannesburg

Benvenuti in Sudafrica, Paese moderno con il cuore nel passato, terra straordinaria dove è impossibile non essere travolti dalle emozioni che la natura regala attraverso immagini, suoni e odori. E’ proprio così il Sudafrica è molto conosciuto per i suoi parchi, i suoi i safari, oltre che per i suoi vini, per la sua gastronomia internazionale.

Oggi in particolare andiamo alla scoperta di una delle suebellissime città, che per la sua storia che ha marcato profondamente il secolopassato. Eccoci a Johannesburg, la città più popolosa del Sudafrica e capitale economica del Paese.

Tra i quartieri piùpiacevoli e interessanti da visitare è d'obbligo visitare il centralissimo Newton Precinct, un tempo sede del  mercato, oggi riconvertito a vero centrodella vita culturale in città. Qui hanno sede il Museum Africa,dedicato alla storia ed alla cultura sudafricana, la Bus Factory (centrodell’artigianato e design), il Market Theatre, un Museo dellaScienza e della Tecnologia e tanti spazi per mostre, concerti ed altri eventi.

Segnalo inoltre due bellissimi quartieri residenzialimolto esclusivi: Parktown, che ospita il polmone verde della città, lo Zoo Lake,e Houghton, tra le cui eleganti ville vi è anche quella di Nelson Mandela. Molto amato dai turisti, il quartiere di Melville offre l’atmosfera giusta per chi voglia godersi in relax la visita della città, con i suoi numerosi locali con musica dal vivo, ristoranti e caffè all’aperto e graziosissime e sicure isole pedonali. Molto gradevole per una passeggiata spensierata è anche Sandton City il più grande ed esclusivo shopping center di tutta l'Africa di fronte al quale si trova la Nelson Mandela Square con la gigantesca statua bronzea a lui dedicata. 

Al di fuori della città sorge la township di Sowetoappositamente per ospitare i sudafricani neri (il suo nome deriva da SouthernWest Township) e divenuta successivamente simbolo del movimento anti-apartheid. A Soweto hanno sede il Mandela Family Museum, una villetta di quattro stanze dove Mandela visse e dove sono conservati memorabilia e premi che gli furono consegnati. Il Museo è aperto tutti i giorni e si trova a poca distanza da numerosi luoghi importanti per la lotta anti-apartheid come lo Hector Pieterson Memorial e la casa di Desmon Tutu.

Se vi chiedete come fosse la città al tempo della corsa all'oro, da Soweto proseguite per Golden Reef City. Qui troverete una vera miniera che risale al 1880, operativa fino a pochi anni fa: oggi potrete visitarla scendendo fino a 2000 metri sotto terra con le attrezzature che erano usate dai minatori per estrarre l'oro. 

Ma soprattutto questo luogo è famoso per il Museo dell'Apartheid. In questo museo è conservata una pagina di storia molto importante e di grande intensità emotiva. Per non dimenticare il passato e la discriminazione razziale vengono ancora oggi venduti biglietti per neri e per bianchi e allo stesso modo ci sono due porte di accesso.

Un altro centro che merita una visita è Liliesleaf Farm, questa fattoria, una volta nella zona rurale a nord di Johannesburg e oggi integrata alla città, ospitò negli anni '60 la sede segreta dell'African National Congress, i cui membri incluso Mandela furono arrestati e imprigionati con l'accusa di sabotaggio

Se invece la natura è il vostrochiodo fisso Johannesburg può offrire un assaggio di quello che sarà il vostrosafari.Ad esempio una visita al giardinozoologico vi permetterà di conoscere il lavoro di cura e preservazione deglianimali selvatici alcuni dei quali a rischio di estinzione come il rinocerontebianco, la gru caruncolata o il leone bianco, che si è anche riprodotto incattività. Per gli amanti dei rettili è altrettanto imperdibile il “Croc City Crocodile” vicino al quartiereFourways dove è anche possibile osservare e interagire con i rettili o l’“Hinuani Snake City”. In questa città dei serpenti vengono studiati e allevatidiverse specie di cobra, pitoni e anaconda.  


  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0

  (0)   Commenti


Vedi tutti gli articoli di Veronica Dallera

Blogger Verificato