Rio de Janeiro – Città Olimpica

Rio de Janeiro – Città Olimpica

Una visione “olimpica” della città

Rio De Janeiro, la cidade maravilhosa, famosa per la Samba, la Capoeira, Copacabana, il Carnevale è una città dove è impossibile annoiarsi ed è ancor oggi la cartolina postale del Brasile. L’unica città al mondo che accoglie il visitatore tra le amorose braccia del Cristo Redentore catturandolo con il suo fascino, le sue contraddizioni tra la verde foresta del Tijuca, le colorate ed animate favelas, il neo coloniale centro storico (Lapa) e le cime dei grattacieli. Questa città spettacolare si veste oggi di una luce nuova diventando sede dei Giochi Olimpici 2016.

Ma come si è preparata Rio per questo importante appuntamento, ovvero la prima volta dei Giochi Olimpici in America Latina?

Nelle righe che seguono voglio offrirvi una visione “olimpica” della città e di come sia cambiata per accogliere nel migliore dei modi 15mila atleti in arrivo da oltre 200 Paesi per disputarsi 4.449 medaglie.

quartieri coinvolti sono 4 ed ognuno offre molte attrattive in aggiunta alla sede dei giochi.

Barra de Tijuca: questo sarà il cuore dei Giochi Olimpici di Rio 2016. Nelle sue 15 installazioni si potranno praticare boxe, ginnastica artistica, salto, nuoto, nuoto sincronizzato basket, judo e tennis. Approfittate di questa occasione per visitare il Parco Nazionale del Tijuca, tanto amato dai Carioca per la sua funzione di polmone verde della città e di preservazione idrica della zona. Il Tijuca offre vari sentieri che conducono a diversi punti panoramici tra cui il famoso Piedra Bonita da cui potrete anche lanciarvi con il parapendio.

Deodoro: situato nella zona Ovest di Rio ospiterà il Centro Olimpico che servirà par le competizioni di Basket, mountain bike, pentatlon, tiro con l’arco, hokey, ed equitazione. Una menzione particolare merita il lo stadio di canottaggio. In questa zona potrete visitare il Museo Aerospaziale e la Lona Cultural Gilberto Gil centro culturale che offre spettacoli e laboratori di varie attività artistiche.

Copacabana: una delle spiagge più famose di Rio farà da cornice alle competizioni di beach volley. Nel centro Olimpico di Copacabana si disputeranno le gare di canoa nel suggestivo bacino di Rodrigo de Freitas, le gare di nuoto in mare aperto nel Fuerte de Copacabana e la regata di vela nella Marina da Gloria. Il mio consiglio è di conoscere la zona Sud di Rio affittando una bici o anche dei roller-blade e fermarsi di tanto in tanto a rifocillarsi con una gustosa “agua de coco” gelata o un “chop” (birra alla spina).

Maracanà: lo stadio Maracanà sarà il luogo della cerimonia d’inizio e di chiusura dei Giochi Olimpici 2016 e anche di alcune partite di calcio, questo luogo non è solo uno dei “templi sacri” del calcio mondiale ma anche la sede di eventi che assumono una connotazione mitica qui hanno tenuto concerti star brasiliane come Ivete Sangalo ed internazionali come i Coldpaly inoltre è sede del concerto “Rock in Rio”. Nel complesso sportivo del Maracanà si disputeranno inoltre gare di pallavolo, atletica e tiro con l’arco.

Oltre al Museo dello Stadio approfittate per visitare il Quartiere Sao Cristovao e il suo mercato, che è il più grosso della zona nord est di Rio.

Per chi non disdegnasse aggiungere un po’ di movida alla notte Carioca, consiglio di recarsi a Lapa.
Questo quartiere di giorno può apparire non troppo animato, ma la notte è un susseguirsi di locali turistici e non dove ascoltare ottima musica dal vivo, provare lo squisito street food brasiliano, bere ottima cachaca e se siete davvero coraggiosi cimentarvi a “sambar”.


  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0

  (0)   Commenti