Le Cicladi Isole per tutti i gusti!

Le Cicladi Isole per tutti i gusti!

Ogni viaggiatore ha le “sue” isole e con questa pagina spero di potervi indirizzare verso la meta giusta!

Agli amanti dell’archeologia per esempio consiglio una visita alle isole di Naxos e Mykonos. A Naxos si viene accolti già dal porto dai suggestivi resti del tempio ionico di Demetra, e invitati ad addentrarsi  nel centro storico, dove inerpicandosi tra casette antiche, spettacolari viuzze decorate con fiori, archi e portoni che rimandano ad  un passato lontano ma ancora presente si arriva al castello con il suo panorama mozzafiato sede di eventi culturali durante tutta l’estate. Mentre Mykonos conosciuta ai più come luogo del divertimento sfrenato è anche il punto di partenza per una delle escursioni archeologiche più affascinati di tutta la Grecia. Da qui infatti salpano le navi che conducono a all’antica Delos, un intera isola dedicata ad un Parco Archeologico Patrimonio dell’Umanità UNESCO con strade palazzi e mosaici in perfetto stato di conservazione: un vero viaggio nel tempo e nel mito! Infatti secondo la leggenda greca fu proprio qui che la dea Latona partorì i gemelli Apollo e Artemide.
Per gli inguaribili romantici, come non pensare a Santorini e ad un aperitivo sulla caldera, ma anche qui i viaggiatori a caccia di antichi tesori non resteranno delusi perchè quest’isola, l’antica Thera, conserva ancora oggi testimonianze della civiltà minoica (la stessa che ha costruito il celebre Palazzo di Knosso a Creta) nel sito di Akrotiri: qui troverete, passatemi il termine, una vera e propria “Pompei dell’Egeo”!

Tra le isole più gettonate come non citare Milos, Paros e Ios, con spiagge da sogno di sabbia bianca e mare cristallino e le “chorai” (centri cittadini) dall’impeccabile stile cicladico con muri bianchi e tetti blu.

Ma le meraviglie dell’Egeo non finiscono qui! Anzi il meglio forse deve ancora venire. Per coloro che cercano un po’ di tranqullità nei mesi estivi consiglio due isolette al di fuori dei soliti “circuiiti di massa”:Sifnos e Folegandros.  Sarà come essere catapultati in una Grecia di almeno 50anni fa, basti pensare che a Folegandros vi è un solo bancomat per tutta l’isola che conta 650 abitanti! In questi piccoli paradisi le giornate scorrono lente alla scoperta di borghi incantevoli, monasteri arroccati e baie deliziose di sabbia dorata circondate da oleandri e ginepri selvatici o immersi in un mare cristallino dai toni del turchese, del cobalto e del verde smeraldo. A Folegandros invece vi ritroverete a passeggiare tra migliaia di chilometri di muretti a secco che scandiscono il degradare delle colline al mare, o a godere della pace che si trova nelle tre piazzette della Chora, della grazia dei suoi abitanti del profumo del pane fresco al mattino.

Per viaggiatori con almeno 15giorni a disposizione queste “perle” possono abbinate ad un tour itinerante della Grecia Classica, o ad un  soggiorno esperienziale ad Atene con escursioni imperdibili sulle quali non mi dilungo in questa sede. Oppure si possono rganizzare tour di pù isole calcidiche con “sconfinamenti” a Creta o nel Dodecanneso.

Lo splendido mare delle Cicladi ci attende!  Pronti a tuffarvi?


  • 1
  • 0
  • 1
  • 0
  • 1

  (0)   Commenti