Capodanno in Piemonte

Capodanno in Piemonte

La mia proposta di oggi vuole offrire un’alternativa agli amanti della montagna che vogliono evitare la ressa delle mete più “mondane”, ma godere della natura pressoché incontaminata che solo un Parco Naturale può offrire.

L’itinerario di oggi ci porta al PARCO NATURALE DEL MONVISO, Riserva della Biosfera dell'UNESCO, a pochi passi dalla SORGENTE DEL FIUME PO. In particolare alla stazione sciistica di Crissolo e Pian della Regina, luogo ideale per chi desidera praticare sport invernali in una stazione “a misura d'uomo”. Superfluo ricordare che Cuneo è la provincia più nevosa d’Italia e che, sebbene presenti, gli impianti di innevamento artificiale siano spesso inutilizzati. In particolare Crissolo si contraddistingue per lo splendido scenario che la circonda, per le piste da sci panoramiche alla portata di tutti, per la possibilità di trascorrere giornate in famiglia negli attrezzati rifugi sulle piste o facendo passeggiate indimenticabili con ciaspole e gite di scialpinismo, in compagnia di guide esperte!

Inoltre  Crissolo è anche una località ideale per il Freeride! Questa una disciplina estrema praticata su terreni non preparati, in totale libertà, lungo percorsi sempre diversi ben si adatta alla varietà del territorio del luogo, in cui sono presenti ampi valloni e canali raggiungibili facilmente al di fuori delle piste battute. E’ Ancora una volta la natura a rendere Crissolo un luogo ideale per sci, snowboard e telemark rigorosamente fuori pista! La stagione invernale, appena iniziata, si prospetta molto interessante grazie ai numerosi eventi in calendario tra cui segnalo la tradizionale “Fiaccolata di Capodanno” accompagnata da vin brulé e possibilità di pattinaggio sul ghiaccio, gli eventi previsti per celebrare l’Epifania sulla neve o trascorrere un insolito Carnevale in maschera sulle piste con la possibilità di vincere il concorso per la maschera più originale!

Se state pensando di trascorre le festività o effettuare una gita in questo luogo meraviglioso, il mio consiglio è di soggiornare al Rifugio Pian della Regina e di gustare gli ottimi piatti della Baita della Polenta! Il Rifugio, che funge anche da Posto Tappa per la Grande Traversata delle Alpi e mette a disposizione dei propri ospiti camere in stile montanaro, sia  camere essenziali adatte ad escursionisti amanti della vacanza dinamica,ricordando che è possibile effettuare sia per partenze estive che invernali.  Una menzione speciale va alla “Baita della Polenta” ristorante insignito della pretigiosa certificazione “Ospitalità Italiana”. Questo locale a tradizione famigliare offre ai suoi ospiti non solo un ambiente splendido, ma soprattutto la possibilità di degustare piatti tradizionali e casalinghi

Segnalo infine l’ultimanovità nata a Pian della Regina interamente dedicata al benessere, al rispetto della naturae alla preservazione della biodiversitàsegnalando la linea di prodotti naturali di “Essenza Monviso” in vendita presso il Rifugio. Questa aziendaagricola specializzata nellacoltivazione e trasformazione di erbe officinali, fondata e guidata dalla Dott.ssa Elisa Tarasco, esperta intrasformazioni e trattamenti di laboratorio, situata in un ambiente puro e incontaminato, vanta piantagioni di lavandaangustifolia, stelle alpine, calendula officinalis, malva e menta. Inoltre perla realizzazione dei suoi saponi, olii e preparati per infusi utilizza anchepiante spontanee quali ad esempio camomilla di montagna, arnica, timo serpilloe ipperico selezionati e realizzati con l’amoree l’esperienza che solo chi vive questi luoghi, sa donare perpetuando illegame indissolubile tra uomo e “Madre Natura” 


  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0

  (0)   Commenti