TELEFONAMI TRA VENT'ANNI: MUSICA E RACCONTI DEDICATI A LUCIO DALLA, DALL'ATTORE ANTONIO CARLI

TELEFONAMI TRA VENT'ANNI: MUSICA E RACCONTI DEDICATI A LUCIO DALLA, DALL'ATTORE ANTONIO CARLI

ANTONIO CARLI INTERPRETA MUSICA E TESTI DI LUCIO DALLA, A DIANO MARINA.

Venerdì 1 Luglio, arrivo a Villa Scarsella (Diano Marina). Mi accomodo tranquilla nel fresco della sera e qualche persona che già attende le note, la voce di Antonio Carli, che dedicherà la serata al grande Lucio Dalla. Appuntamento atteso dal pubblico Dianese.

L’anno scorso Antonio propose la serata dedicata a un altro grande maestro: Fabrizio De Andrè. Come la stagione vuole, l’imbrunire tarda ad arrivare e tutto è vellutato e disteso.Lo spazio si riempie in poco tempo e il pubblico è vario: famiglie, giovani coppie, gruppi di ragazzi… sul palco arrivano Antonio e i musicisti. Antonio indossa una cuffia e occhiali scuri. Vedo si è fatto crescere la barba. Omaggio a Lucio? 

Ed ecco aprirsi la serata con “LA SERA DEI MIRACOLI”. Pezzo meraviglioso che quasi descrive il sentire dell’atmosfera respirabile questa sera, a Diano Marina.Antonio è accompagnato da due grandi maestri Valerio Frizzo al sassofono e Diego Genta alla tastiera.Risaputa è poi la passione, la bravura di questo nostro noto e bravo attore, anche per la musica. E’ lui che accompagna la sua voce con le corde della sua chitarra.Conosco Antonio e amo molto la sua capacità narrativa; il suo saperti portare esattamente là… in quel momento.

Con entusiasmo apprezzo i tempi di racconto tra un pezzo e l’altro, sulla vita di Lucio; legati talvolta anche ad aneddoti di vita del “mio narratore”. Non mi limiterò nel dire che anche mentre canta, il suo interpretare i pezzi è profondo e sensibile.Mettersi su un palco e comunicare attraverso un’Arte è tra le più alte forme di apertura verso l’essere umano. E’ come mettersi nudi; spogliati del corpo e vestiti solo di anima. Non sai chi, cosa c’è dall’altra parte. Lo fai e dai. Cogliere le sfumature sensibili di qualcuno che conosci è stato come aprire una finestra, su qualcosa che prima avevi solo intravisto e di cui invece ora, non puoi che averne certezza.

Ringrazio e abbraccio Antonio per l’emozione vissuta.Molto accogliente l’atmosfera creata: l’interazione col pubblico da parte di tutti gli interpreti e la risposta degli spettatori che hanno cantato, tenuto il tempo con le mani, riso e sorriso.Tre ore di concerto sotto la luna, tanto cara a Lucio e di cui ci racconta nel suo celebre pezzo L’ULTIMA LUNA.

Questa bella luna, presente anche sul palco, proprio a fare da cornice scenografica agli artisti.Una scaletta di pezzi importanti scelti da Antonio e che per noi, questa sera ha molto ben interpretato:L’anno che verrà – 4/3/1943 – Caruso – La casa in riva al mare – Piazza Grande – Cara – Futura – L’ultima luna – Il parco della luna – Siamo dei – Meri luis – Quale allegria – Disperato erotico stomp – Il cucciolo Alfredo – Milano -Anna e marco – Cosa sarà – Ma come fanno i marinai – Mambo – Com’è profondo il mare – Ciao a te – Madonna disperazione – Attenti al lupo – Le rondini – Telefonami tra vent’anni.Felice di aver vissuto fino alla fine tutto il concerto e di aver applaudito Antonio Carli, Valerio Frizzo e Diego Genta.

Ancora due parole di grande apprezzamento vanno all’interpretazione di CARUSO, che ha visto sul palco insieme agli artisti il tenore Andrea Elena, maestro di canto di Antonio.

Toccante contrasto di voci per una canzone che da sempre è meravigliosa. Come ogni pezzo del Maestro… ma quel che mi da “Caruso” ogni volta che l’ascolto è sempre indesrivibilmente forte. E’ come un bel ricordo; come una foto ingiallita che guardi con un sorriso malinconico e ti riempie, ti fa danzare, ti culla, ti fa sognare.

Ringrazio la serata per tutto quello che è stata.
Il 22 di luglio alle 22.00 a Genova, Antonio ha presentato il suo nuovo spettacolo a Villa Bombrini, BALLATE MEDITERRANEE. Spettacolo inserito all’interno della rassegna “IN MOVIMENTO” del Teatro Pubblico Ligure diretto da Sergio Maifredi.

Sempre bello sapere quanto Bellezza muove l’arte, il teatro, la musica.
Se poi è interpretata da un Maestro come Antonio Carli, non potrà che essere un buon tempo.

Alla prossima!


  • 1
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0

  (0)   Commenti


L'arte è meravigliosa forma di comunicazione. Il teatro, la scrittura, i rapporti umani sono la poesia che scelgo per la mia vita

Vedi tutti gli articoli di Amanda Fagiani

Blogger Verificato