"PORTE APERTE" per Maledetto Peter Pan con Michela Andreozzi

"PORTE APERTE" per Maledetto Peter Pan con Michela Andreozzi

Recensione dello spettacolo teatrale

Lunedì ventuno, corsa al Teatro Ambra di Albenga, per godermi due ore di puro buon umore con “MALEDETTO PETER PAN”.

Un monologo al femminile brillante e da intrattenimento, tratto da una pièce francese di Florence Cestac, interpretato dalla bravissima Michela Andreozzi.

Famosa attrice italiana, sceneggiatrice, regista e conduttrice televisiva.

Tema portante, le corna generate dalla pericolosissima crisi di mezza età.

Il teatro pieno.

Voci in trepidante attesa.

Ci sediamo in galleria.

Il palco allestito al centro della scena con un grande, ampolloso e antico sofà d’epoca, color senape.

Musica pop italiana in sottofondo e in un momento inaspettato, tra parole in musica e voci del pubblico, eccola!

In questo “inizio senza inizio”, conquista il centro del palco.

Occhio di bue su di lei e, eretta verso di noi, si presenta con una pistola alla tempia...

La pistola giocattolo del “topo”, il bambino... suo figlio, come lo chiama lei.

Un inizio che parte dalla fine.

Il sofà, oltre a “raccontare” casa sua è lì proprio per il pubblico! Per invitarci tutti nel suo salotto e farci complici del suo dramma tragi-comico.

Lei, sposata da anni con un facoltoso lui, che superanti gli “anta”, s’invaghisce di più giovani creature... per dirla con una certa diplomazia e lascio a voi la creatività nell’interpretare i puntini di sospensione (ovviamente dedicati al comportamento del maschio “anta”).

La bellezza di questo monologo, di questa stand-up comedy è nel coinvolgimento che Michela ha saputo creare con tutto il pubblico, senza mai interrompere la magia e, anzi, presentandoci tutta la schiera di personaggi del suo repertorio.

Sapienza, tecnica e consapevolezza sono qualità indiscusse nella professionista Michela Andreozzi; che ha recitato, interagito sul palco per due ore, tenendoci incollati alla sedia nella quotidianità dei suoi personaggi, dall’inizio alla fine.

Riscontrare bravura e avere l’occasione di viverla condita da ironia, tenerezza, complicità è un’esperienza che davvero vale la pena di vivere.

Dopo lo spettacolo ho occasione d’intervistare Michela Andreozzi.

Felice nel poter affermare che sia davvero una bella persona, oltre ad avere le qualità evidenti sul palco.

Ringrazio Michela che sicuramente presto avrò occasione di rivedere a teatro.

Grazie anche alla disponibilità di Mario Mesiano; anch’esso attore di fama nazionale e direttore artistico del Teatro Ambra di Albenga.

MALEDETTO PETER PAN è uno spettacolo che davvero merita di essere visto; o meglio ancora... di essere vissuto.
Amanda Fagiani.


  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0

  (0)   Commenti


L'arte è meravigliosa forma di comunicazione. Il teatro, la scrittura, i rapporti umani sono la poesia che scelgo per la mia vita

Vedi tutti gli articoli di Amanda Fagiani

Blogger Verificato